Mutuo BancoPosta: non farti “sparaflashare”!

mutuobancoposta

MUTUO BANCOPOSTA: LO STRANO CASO DEI MEN IN BLACK!

Durante i primi anni ’50 gli avvistamenti di U.F.O. e alieni cominciarono a spargersi a macchia d’olio, fenomeno avvalorato dal famoso ‘crash’ delle navicelle spaziali avvenuto a Roswell, New Mexico, nel 1947.

Di pari passo con gli incontri ravvicinati del terzo tipo c’è stata la nascita di una delle leggende metropolitane più amate dal pubblico, quella dei Men in Black, letteralmente “uomini in nero”. Persone appartenenti a rami ultrasegreti del governo americano che si occupavano di intervenire nei casi di rapimenti, avvistamenti e contatti con civiltà extraterrestri.

Questi misteriosi personaggi avrebbero la capacità e i mezzi per modificare i ricordi delle persone, cancellando di fatto la verità e creando delle coperture fantasiose che vanno a prendere il posto delle esperienze subite dai soggetti in questione.

Per cancellare la memoria di chi è entrato in contatto con gli alieni usano un “neuralizzatore” che “sparaflasha”, ovvero cancella, i ricordi recenti.

La leggenda è cresciuta a tal punto che nel 1990 Lowell Cunningham ha pensato di usarla come spunto per il comic book The Men in Black, illustrato da Sandy Carruthers e pubblicato dalla Aircel Comics.

Il fumetto è stato a sua volta fonte di ispirazione per l’adattamento cinematografico interpretato da Will Smith e Tommy Lee Jones.

Nel secondo episodio della saga, Jay (Will Smith) si reca in un remoto ufficio postale dove incontra Kappa (Tommy Lee Jones) che si occupa di affrancature e spedizioni.

Kappa, dopo aver avuto una dimostrazione della realtà aliena che lo circonda, decide di ritornare al quartier generale per farsi ridare la memoria. Kappa così scopre che tutti gli impiegati degli uffici postali, sono in realtà stranissimi alieni travestiti da umani.

 mutuo banco posta

Perché ti sto parlando di questo vecchio film?
Molti lettori mi scrivono per chiedere cosa ne penso del mutuo bancoposta.
Francamente ogni vo
lta che sento parlare degli uffici postali, ripenso a quella scena con quei ridicoli extraterrestri travestiti da umani e mi scappa sempre un sorriso.

Ok, Ok, OK, adesso torniamo seri!
Oggi ho deciso di svelarti tutto quello che anche tu devi assolutamente sapere sul mutuo BancoPosta prima di andare in un ufficio postale a chiedere questo tipo di finanziamento.

Continua a leggere questo articolo se in questo momento cerchi maggiori informazioni sul mutuo Bancoposta e vuoi scoprire la terrible verità su questo strumento finanziario e per quali motivi è meglio starne alla larga.

Siccome sei sveglio e non ti sfugge nulla,
sei perfettamente consapevole del fatto che l’Italia è un paese molto… “particolare“.

Nelle nazioni più lungimiranti gli uffici postali servono a spedire la posta. Stop!

L’equazione dovrebbe essere semplice e figlia del buon senso.
Posta = Raccomandate e pacchi da spedire.

L’esempio più importante guarda caso è quello della Germania.

Infatti, anche le poste tedesche in passato avevano una banca di proprietà ma l’hanno venduta decidendo di concentrarsi esclusivamente sui servizi postali.

Dopo questa decisione strategica, oggi DHL è diventato il corriere di proprietà delle poste tedesche leader in europa.

Con un fatturato annuo complessivo di 60 miliardi, DHL anche in Italia fa numeri pazzeschi, essendo il nostro paese il terzo mercato più importante per DHL dopo quello di Cina e Stati Uniti.

L’italia, anche in questo settore estremamente importante, si è fatta sorpassare dalla Germania (perfino in casa propria).
I crucchi, come al solito, ce l’hanno fatta sotto il naso.

Con l’esplosione del commercio elettronico e con la rivoluzione creata da Amazon,
il business dei corrieri è diventato enorme e di vitale importanza in tutto il mondo.

In Italia, invece, le poste italiane anziché dedicarsi alla logistica, ovvero alle spedizioni, si sono dedicate alla distribuzione di prodotti finanziari.

Così facendo SDA (che è il corriere di proprietà di Poste Italiane) arranca, mentre DHL la fa da padrone anche in Italia.

In Germania gli uffici postali non erogano più servizi finanziari e sono concentrati esclusivamente nel loro business principale che è quello di fare i corrieri. 

In un paese “normale” la posta dovrebbe fare solo quello per cui è nata.
Alle poste dovrebbero avere un unico obiettivo, una sola missione: consegnare puntualmente le spedizioni e la corrispondenza al costo più basso possibile (senza smarrire neppure un cartolina).

Il mestiere delle poste dovrebbe essere quello di consegnare puntualmente le spedizioni.
Le poste Italiane dovrebbero focalizzarsi nel consegnare puntualmente le raccomandate (piuttosto che dedicarsi a credito e finanza).

mutuo bancoposta

Oggi invece vai alla Posta e ti offrono qualsiasi tipo di prodotto: assicurazioni, telefonini, mutui, prestiti, investimenti e chi più ne ha più ne metta.

Il target di clientela che si rivolge agli uffici postali per questo tipo di servizi, è composto principalmente da pensionati, studenti fuori sede e abitanti di piccoli paesi sperduti nelle province italiane e sprovvisti di sportelli bancari e consulenti qualificati.

Se ci pensi un attimo, proprio il target di clientela a cui si rivolge BancoPosta può aiutarti a capire e a riflettere su tante cose.

Quello che devi sapere in questo momento, se intendi chiedere un mutuo in un ufficio postale, è che BancoPosta non eroga direttamente i mutui ma si appoggia ad altri istituti di credito, che in questo momento guarda caso sono Deutsche Bank (che coincidenza!) ed Intesa San Paolo.

Se dal settore dei finanziamenti e dei mutui, ci spostiamo a quello degli investimenti la situazione alle poste non cambia.

promotori finanziari del BancoPosta, ai cui è affidato il delicato compito di promuovere dei prodotti di investimento più adatti a seconda del profilo del risparmiatore, non hanno alcuna formazione specifica.

Generalmente, infatti, i promotori di servizi finanziari – le persone che consigliano e vendono al pubblico prodotti finanziari per investire – sono laureati. In poste, invece, la maggior parte dei consulenti che consigliano investimenti ai piccoli risparmiatori non hanno nemmeno una laura ed hanno iniziato la propria carriera in Poste Italiane facendo gli sportellisti, pagando le bollette. (Fonte Money.it)

Un buon padre di famiglia, si affiderebbe ad consulente non laureato o non specializzato per un mutuo o un investimento? Cosa ti dice il buonsenso?

A questo punto, facciamo un passo indietro e riepiloghiamo:

  • Le poste tedesche vendono la propria banca e tramite DHL diventano leader in europa nelle spedizioni
  • Le poste italiane investono le proprie risorse nella distribuzione dei mutui di Deutsche Bank 

Come vedi la strategia della Germania è chiara, quella dell’Italia molto meno. La Germania usa i nostri uffici postali per vendere i suoi prodotti finanziari e intanto si mangia anche il nostro settore della logistica. Due piccioni con una fava.

Se vuoi approfondire questi argomenti ti invito a cercare la puntata di Report andata in onda su Rai3 l’11 dicembre 2017

mutui bancoposta

MUTUO BANCO POSTA:
NON FARTI “SPARAFLASHARE”
DA UN MONTAGNA DI LUOGHI COMUNI!

Se il quadro su come vanno le cose in Italia non ti è ancora completamente chiaro,
a questo punto voglio farti un esempio “papale papale” (perfetto anche per chi non mangia pane e finanza e in questo momento sta a zero in fatto di mutui e finanziamenti).

Se voglio mangiare una bistecca vado a comprare la carne dal macellaio.
Se voglio mangiare il pesce, vado in una pescheria.
Se sull’insegna di un negozio c’è scritto a caratteri cubitali “MACELLERIA” non entro sicuramente lì dentro a chiedere il pesce.

Allo stesso modo l’autostrada per ottenere un mutuo che ti consenta di realizzare un progetto di estremo successo non è sicuramente quella dell’ufficio postale.

Siccome per me sei molto importante,
oggi ho deciso di regalarti un consulenza CHE NON HA PREZZO per aiutarti subito a realizzare i tuoi progetti (senza perdere tempo e senza andare a fare la fila alla posta).

Il regalo che ti faccio è questo: le poste sono perfette per le raccomandate ma non farti “sparaflashare” con mutui, prestiti e finanziamenti.

Il mio consiglio, piuttosto, è quello di rivolgerti ad un consulente creditizio che ti permetta di confrontare, in un unico appuntamento, i mutui di tutte le banche, aiutandoti anche a negoziare condizioni migliori che ti consentano davvero di risparmiare tempo e denaro.

A questo punto sta a te la scelta:

  1. Puoi continuare farti “sparaflashare” da chi vuole che ti comporti sempre allo stesso modo;
  2. Oppure puoi iniziare a fare qualcosa di “superfigo” per realizzare i tuoi progetti e cambiare le cose (esattamente come farebbe un vero Man in Black).

Se hai scelto la seconda possibilità sei nel posto giusto.
Su questo blog c’è una miniera d’oro d’informazioni gratuite che non aspetta altro che essere saccheggiata da un vero Man in Black, ovvero una persona sveglia e intelligente come te.

Non vedo l’ora di aiutarti a realizzare un progetto immobiliare di estremo successo.

Se davvero vuoi scoprire tutta la verità sul mutuo BancoPosta, allora guarda subito il video qui sotto che ho realizzato esclusivamente per persone affamate di informazioni su come realizzare un progetto immobiliare di estremo successo!

Mutuo BancoPosta: non farti "sparaflashare"! 1

Ti aspetto

Grazie, ciao e a presto

Domande? Scrivi qui!
Loading...