Come rifarsi una vita tramite un mutuo (dopo divorzi e separazioni)

La casa è il sogno della stragrande maggioranza delle famiglie italiane.

Farsi una casa non vuol dire soltanto avere 4 mura e un tetto sotto cui dormire.

La casa non può essere ridotta semplicemente ad un investimento immobiliare.

La casa è molto di più, la casa rappresenta la propria storia da raccontare, qualcosa da tramandare, il simbolo della famiglia, un solido pilastro su cui costruire qualcosa di estremamente importante.

Per gli italiani la casa ha un valore speciale, più che in qualsiasi altra parte del mondo.

La casa è un punto fermo su cui le coppie decidono di costruire il proprio destino.

Quando si forma una coppia, la casa rappresenta la speranza di un futuro di amore e prosperità.

 

Purtroppo però non sempre le cose vanno nel verso giusto.

Oggi sempre più spesso molte coppie sposate decidono di separarsi e quindi di divorziare.

Le ragioni che portano a tali decisioni sono molteplici e nessuno può giudicarle.
Si tratta di scelte personali che può capire solo chi ci è passato in prima persona e le ha vissute sulla propria pelle.

Per questo motivo, oggi voglio dare una buona notizia a tutti i separati e divorziati che cercano un finanziamento per sistemare le cose una volta per tutte, chiudere col passato, rifarsi una vita, giocarsi una seconda possibilità e dire basta a quelle notti in bianco trascorse a pensare ai problemi e alle questioni in sospeso.

Come ben sai, viviamo in una società materialista, la famiglia non è tutelata abbastanza dalle istituzioni e i valori tradizionali sono perennemente sotto attacco.

Oggi si vive solo per il denaro e per il lavoro.
Mantenere una famiglia unita è un’impresa eroica.
I divorzi aumentano, i matrimoni diminuiscono.
Le istituzioni non danno alcuno strumento per sostenere le famiglie e incentivare le relazioni stabili.

In una società decadente, frenetica e senza regole come quella di oggi, non può essere colpevolizzata la coppia se mantenere una famiglia unita è sempre più difficile e se le cose non sono andate nel verso giusto.

Tra le principali cause di rottura di una relazione ci sono tradimenti e corna.

La promiscuità sessuale sta diventando la regola in questi tempi a forte erotizzazione.
La stragrande maggioranza dei tradimenti avviene sul luogo di lavoro, generalmente nella pausa pranzo.
Le palestre sono un altro focolaio di tentazioni e nessuno può dirsi davvero al sicuro dal rischio “corna”.

Accendi la tv e sei continuamente esposto a stimoli sessuali, sui social network è un vero delirio di corpi nudi e atteggiamenti ammiccanti.
La pornografia è a portata di mano su qualsiasi smartphone, pc o tablet a qualsiasi ora del giorno e della notte.

La mia NON è assolutamente una valutazione di tipo “morale”.
Dico semplicemente che rimanere fedeli oggi come oggi è una vera impresa, perchè gli stimoli sessuali sono costanti e le occasioni sono davvero tante. 

Quindi è molto facile iniziare una relazione nel verso giusto e con tanta buona volontà e poi ritrovarsi con un bel paio di corna in testa.

A quel punto hai due possibilità:
1) Perdonare o far fina di nulla;
2) Chiudere la storia e cambiare aria.

In un mondo così complesso, tutti possono commettere errori, sbagliare, fare scelte di cui col tempo ci si pente.
L’importante è che sia concessa una seconda possibilità di rifarsi una vita.

Spesso per comprare casa le famiglie italiane ricorrono al mutuo che è sicuramente lo strumento finanziario perfetto per realizzare questo sogno.

In caso di separazione o divorzio, chiudere con il passato può risultare particolarmente complesso, specialmente nel caso in cui i coniugi durante il matrimonio abbiano sottoscritto insieme il mutuo per comprare casa.

Nessuno vuol ritrovarsi “cornuto e mazziato”,
quindi meglio chiudere tutto nel più breve tempo possibile.

La soluzione migliore in questi casi è quella di ottenere un nuovo mutuo in cui uno dei due coniugi riscatta l’intera proprietà della casa e liquida all’ex coniuge l’altro 50%.

Risolvere la questione in questo modo è la scelta migliore per evitare che uno dei due ex coniugi non saldi puntualmente le rate mettendo anche l’altro in difficoltà.

 

Sistemare le cose una volta per tutte e senza perdere tempo è la strada perfetta per iniziare una nuova vita senza lasciare nulla in sospeso.

Purtroppo però la stragrande maggioranza degli istituti di credito non è disponibile a finanziare questo tipo di operazione.

Come dice il proverbio “tra moglie e marito non mettere il dito”.

La banche spesso ragionano esattamente in questo modo e decidono di non intervenire per aiutare separati e divorziati a sistemare le cose con un nuovo finanziamento.

La buona notizia che oggi voglio dare a tutti i separati e divorziati che vogliono chiudere con il passato e riscattare l’altro 50% dell’immobile intestato all’ex coniuge, è che le banche non sono tutte uguali e alcuni istituti di credito sono disponibili a finanziare questo tipo di operazione.

Ovviamente il credito non è per tutti,
il credito non è mai per tutti.

Per ottenere un finanziamento tanto delicato, particolare e complesso servono alcuni requisiti specifici e bisogna rivolgersi alla banca “giusta” seguendo il “giusto” canale.

I due requisiti minimi richiesti sono quelli di avere un reddito tale da sostenere da solo la nuova rata di mutuo e non aver avuto ritardi o intoppi nei pagamenti.

A questo punto fissiamo un punto fermo.
Per valutare questo tipo di finanziamento,
i requisiti minimi che devi assolutamente possedere sono:

  1. Reddito adeguato; 
  2. Regolarità nei pagamenti di tutti i finanziamenti.

Se invece è già saltata qualche rata del mutuo o di un altro finanziamento, intervenire diventa davvero molto complicato.
Attenzione: basta qualche piccolo fuori fido sul conto corrente per complicare irrimediabilmente le cose.

Se vuoi evitare inutili illusioni e spreco di tempo e denaro, la figura professionalmente più qualificata a risolvere questo tipo di situazioni in Italia è quella del consulente creditizio specializzato nei mutui casa.

Questa figura professionale è in grado, in un unico appuntamento, di studiare documentalmente la pratica e spiegarti esattamente come intervenire per sistemare tutto nel migliore dei modi (anche se non ti sei trovato in una situazione del genere e in questo momento sei a zero in fatto di credito e finanza). 

Se cerchi maggiori informazioni su questo tipo di finanziamento su questo blog c’è una miniera d’oro d’informazioni gratuite che non aspetta altro che essere saccheggiata da una persona sveglia ed intelligente come te.

Per prima cosa guarda subito il video inserito qui sotto:

Non vedo l’ora di aiutare e dare speranza a tutti coloro che vogliono rifarsi una vita e giocarsi una seconda possibilità.

Grazie, ciao e a presto

Domande? Scrivi qui!
Loading...